Guardati intorno
assapora quel particolare momento, cerca l'ultimo maldestro contatto che ti è rimasto impresso.
 Fermati e stupisciti!

ORA scrivimi solo un appunto o ciò che ti passa per la mente... e gioca con la tua biglia!

Sarà lei a dire al mondo la tua verità

Italia


BIGLIE SCATENATE

IL BLOG, I COMMENTI...


NOME: Sabine

Da bambina, ho sempre voluto vedere la luce attraverso le biglie di vetro. Lo faccio ancora ogni volta, oggi. That'sright? Best wishes for you. Sabine

RISPOSTA di gianlubodai:
Gentilissima Sabine, ti ringrazio davvero per questo messaggio! Anche per la traduzione italiana visto che hai scritto in inglese! E' proprio così, da bambini abbiamo avuto un rapporto straordinario con le biglie, le abbiamo sempre amate, e fatte ritrovare in ogni angolo della casa... ma poi, oltre al ricordo, possiamo reinventarle, perchè possano essere un filtro dei nostri pensieri...

NOME: gianlubodai

 

"E se qualcuno aprisse quella porta? Qualcuno che volesse parlare un po',
in quella lingua che non conosco? Mi sentirei troppo ignorante.
In fondo potrei dare la colpa alla mia afasia. "

Chi non si è sentito un "estraneo" in qualche occasione, magari un po' incompreso, indeciso, sospeso tra un mondo che non sa se lo appartiene e una realtà che pensava di conoscere bene. Basta una citazione di troppo, un verbo arrogante, una frase detta nel momento sbagliato. E il pasticcio è fatto. La questione non è solo di una lingua parlata più o meno bene. Ci sono gli atteggiamenti, i gesti, che portano a grandi malintesi. Ma se qualcuno mi venisse incontro con un bel muso, su quella porta? Che imbarazzo! Però una porta aperta è sempre una bella speranza, no? 

NOME: Stefano Conti (letteraaqualcuno) 

Vedo e sento il fuoco che mi abbraccia col suo calore, con a fianco una finestra che dà sulla fredda strada invernale. Vedo le persone passeggiare e cerco di indovinare i loro pensieri solitari.

NOME: gianlubodai

PAROLE ED ENERGIE:
Eccomi a parlare di parole. Parole avvelenate o che ti riempiono di gioia. La forza di una sillaba come un gesto che attraversa lo spazio... ma ci sono altri modi per interpretare energie che riempiono un vuoto. 
Non le vediamo ma sono lì, e allora con un po' di pazienza, potremmo capire e captare ciò che un occhio non vede. Tutto è energia, tutto è luce, da incalanare nel modo più giusto per affrontare le giornate. Ma non facciamola troppo difficile... a questo punto vorrei proporvi un estratto di una bella poesia che racchiude il pensiero di Richard Feynman, premio Nobel per la fisica che ha scritto:" UN ATOMO NELL’UNIVERSO". 
Ecco, ne trascrivo la frase più bella: 
"Di fronte al mare
stupito dallo stupore: io
un universo di atomi
un atomo nell'universo"

Personalmente aggiungo: energie ed emozioni... quelle positive sono da curare ulteriormente

NOME: gianlubodai

ADOTTERO' UN LIMONE
Oggi vorrei raccontare ciò che mi è capitato questa mattina. Ho l'abitudine a fare colazione con tè verde e limone, un bel mezzo limone che, a parte il sapore, sembra faccia bene alla salute. Di solito sono molto attento e prendo limoni naturali, visto che poi metto la buccia intera nelle insalate.
Purtroppo ieri ho fatto fatica a trovarli e mi sono accontentato, mi trovavo in un negozietto fuori città e neanche ho appurato la provenienza degli agrumi.
Bene, lavato e stralavato, mi è rimasto tra le mani un odore fortissimo di chimico, che poi è rimasto anche nel mio tè. Non vi dico il saporaccio! Da qui una bella idea che metterò in pratica: adotterò una pianta di limoni, anzi la pianto nel mio giardino, per avere frutti freschi, bio e a chilometri 0!